Codici diplomatici e consolari

Nazione Codici Rappresentanze presso Note
CD CC Rep.Italiana S.Sede
Afghanistan GA Roma
Albania AA AA Roma Roma
Algeria NA NA Roma Ginevra
Andorra .. .. Andorra Andorra
Angola NC Roma Roma
Antigua e Barbuda .. .. Londra Antigua
Arabia Saudita GB Roma
Argentina UA VA Roma Roma
Armenia DM Roma Roma ° °  fino al 2014 Parigi
Australia ZA ZA Roma Roma
Austria AC AC Roma Roma
Azerbaijan DZ Roma Parigi
Bahamas Londra Nassau
Bahrein Parigi Parigi
Bangladesh GC Roma Ginevra
Barbados Bruxelles Londra
Belarus DR Roma Londra
Belgio AE AE Roma Roma
Belize ER Roma Roma ° ° fino al 2014 Belize City
Benin EU Roma Roma Dal 2011, prima sede a Parigi
Bolivia UE UE ° Roma Roma  ° CC 0001 UE è accertata
Bosnia-Erzegovina DH DH Roma Roma
Botswana Bruxelles Stockholm
Brasile UF VF Roma Roma
Brunei Parigi
Bulgaria AG AG Roma Roma
Burkina Faso EA Roma Roma °  ° fino al 2014 Parigi
Burundi ED Roma Berlino
Cambogia Parigi ?
Camerun ND ND Roma Roma
Canada SA SA Roma Roma
Capo Verde NF Roma Praia
Cechia (Cecoslovacchia -93) AK AK Roma Roma
Centrafrica NG Parigi ? Nel 1986 risultava una rappresentanza presso la S. Sede a Roma, attualmente non risulta più, non si conosce la data del cambiamento.
Il codice NG è accertato
Ciad EL Berlino Parigi Il codice EL, accertato, forse si riferisce alla presenza a Roma della rappresentanza presso la S.Sede in epoca sconosciuto
Cile UH VH Roma Roma
Cina GF GF Roma
Cipro AM Roma Roma Si tratta della rappresentanza della parte greca e non di quella turca, la cui indipendenza non è riconosciuta;sono in corso trattative di riunificazione.
Colombia UL VL Roma Roma
Comore Parigi
Congo NH Roma Parigi
Congo Rep. Dem. (Zaire -97) QL Roma Roma
Corea GM Roma Roma
Corea Rep. Pop. GL Roma
Costa d’Avorio NL Roma Roma
Costarica TA TA Roma Roma
Croazia BQ BB Roma Roma
Cuba TC TC Roma Roma
Danimarca AN AN Roma Bruxelles
DDR (Rep. Dem. Tedesca) BA Ambasciata chiusa (1991?) in seguito alla riunificazione della Germania. La sede è ora una struttura universitaria
Dominica EB ? Dominica La rappresentanza è elencata senza sede nella lista italiana, ma il codice EB è accertato
Dominicana TE TE Roma Roma
Ecuador TF TF Roma Roma
Egitto NM NM Roma Roma
El Salvador TS TS Roma Roma
Emirati Arabi Uniti GP  GP Roma Madrid   CC dal 2013
Eritrea EN Roma Berlino
Estonia DF Roma Tallinn
Etiopia NR Roma Parigi
Fiji Bruxelles Londra
Filippine GQ GK Roma Roma
Finlandia AP Roma Roma
Francia AQ AR Roma Roma
Gabon NT Roma Roma
Gambia Madrid Londra
Georgia DN Roma Roma
Germania AU AV Roma Roma
Ghana NX Roma Roma °  ° fino al 2014 Parigi
Giamaica TG Ginevra Berlino Negli anni 1986-88 la rappresentanza presso l’Italia era a Roma.
Giappone GS GS Roma Roma
Gibuti Parigi Gibuti
Giordania GZ Roma Parigi
Gran Bretagna BC BC Roma Roma
Grecia BG BG Roma Roma
Grenada Bruxelles ?
Guatemala TH Roma Roma
Guinea PA Roma Berlino °  ° fino al 2014 Roma
Guinea Bissau Lisbona Parigi
Guinea Equatoriale ES Roma Roma °  ° fino al 2014 Madrid
Guyana Bruxelles Londra
Haiti TL Roma Roma
Honduras TM Parigi (dal 2015) Roma Fino al 2014 la sede dell’Ambasciata era a Roma, dove rimane un Consolato Generale
India HA HA Roma Berna
Indonesia HC Roma Roma
Iran HE HE Roma Roma
Iraq HF Roma Roma L’ambasciata dell’Iraq in Italia esisteva nel 1986. Chiusa con la rottura delle relazioni diplomatiche nel 1991, è stata riaperta nel 2004. La rappresentanza presso la S. Sede non esisteva nel 1986 e non si sa a quando risale.
Irlanda BM Roma Roma °  ° dal 2011 al 2014 Dublino
Islanda DV Parigi ^ Ginevra ^ Dal 2005 al 2010 sede della rappresentanza a Roma. Il codice DV è accertato.
Israele HL Roma Roma
Italia BN Roma
Kazakhstan DP Roma Berna
Kenya PB Roma Berlino
Kiribati ?
Kosovo ET  ET Roma Da novembre 2008
Kuwait HQ HN Roma Berna Anni fa è stato segnalato un isolato CD 016 HN, ma si tratta probabilmente di un errore
Kyrgyzstan Ginevra Berlino
Laos Parigi
Lesotho PC Roma Berlino
Lettonia DQ Roma Riga
Libano HR HR Roma Roma
Liberia PD Roma Londra Nel 1986 l’ambasciata presso la S. Sede era a Roma
Libia PE PE Roma Roma
Lituania DS Roma Roma
Lussemburgo BR Roma Roma
Macedonia (Ex rep jug.) DG Roma Roma
Madagascar PL Roma Parigi
Malawi Bruxelles Berlino
Malaysia HS HS Roma Roma °  ° dal 2015?
Maldive Londra
Mali EP Roma Parigi
Malta BS Roma La Valletta
Marocco PN PN Roma Roma
Mauritania EM Roma Parigi °  ° da dic 2016
Mauritius Parigi Londra
Messico SD SD Roma Roma
Micronesia ?
Moldova DT DT Roma Praga
Monaco BT Roma Roma Sono documentati avvistamenti, ormai ultraventennali, del codice BU. D’altra parte il codice attuale BT è molto ben documentato. Potrebbe trattarsi dell’unico caso di targa diplomatica ad avere adottato lo schema alfabetico del 1995.
Mongolia LL Roma Ginevra Ambasciata presso Italia a Roma da ott. 2012
Montenegro LH Roma Roma Dal 2006
Mozambico PV Roma Berlino
Myanmar (Birmania -??) GD Roma Vienna °  ° da marzo 2017
Namibia Parigi Berlino
Nauru ?
Nepal Ginevra Berlino
Nicaragua TP Roma Roma
Nigeria PQ Roma Roma °  ° fino al 2014 Madrid
Niger QP Roma Berlino
Norvegia BV Roma Berna
Nuova Zelanda ZC ZC Roma L’Aia
Oman HT Roma
Paesi Bassi BX BX Roma Roma
Pakistan HV Roma Berna
Palau ?
Palestina Roma °  Roma °° ° dal 2012   °° dal 2016

Vedi anche Delegazione Generale Palestinese tra le Org. Internazionali

Panama TQ TR Roma Roma
Papua- Nuova Guinea Bruxelles Bruxelles
Paraguay UN VN Roma Roma
Peru UP VP Roma Roma
Polonia CA CA Roma Roma
Portogallo CC CC Roma Roma
Qatar EH EH Roma Zagreb
Romania CE CE Roma Roma
Ruanda EF Bruxelles Ginevra Una delle due rappresentanze potrebbe avere avuto in passato sede a Roma.
Il codice EF è accertato
Russia (URSS -91) DA DA Roma Roma
Salomone (Isole) ?
Samoa Bruxelles ?
San Marino CG Roma Roma
Santa Sede DE Roma Nunziatura Apostolica in Italia
Sao Tomè e Principe Bruxelles ?
Santa Lucia Parigi
Saint Kitts – Nevis ?
Saint Vincent e Grenadines Parigi
Senegal PS Roma Roma
Serbia (Serbia e Montenegro -07, Jugoslavia -03) BP BP Roma Roma
Seychelles Parigi Bruxelles
Sierra Leone Berlino Bruxelles E’ possibile che in passato una rappresentanza abbia avuto sede a Roma. Vedere note al codice sconosciuto PT
Singapore Singapore Singapore
Siria HX   Vienna (2013) Ginevra (2014) Rappresentanza presso l’Italia a Roma fino al 2012, presso la S.Sede a Madrid fino a ?
Slovacchia DL Roma Roma
Slovenia BF BF Roma Roma
Somalia PX Roma I rapporti diplomatici con la Somalia non sono mai stati formalmente interrotti, ma dalla metà degli anni ´90, con la dissoluzione del Paese, l´ambasciata somala non fu più operativa anche se formalmente ancora in essere e il Ministero degli Esteri, “pietosamente”, sussidiò il personale rimasto. Ultimo avvistamento nel 1994 (CD 025 PX). Dal 2010 è stata riattivata destinandovi un incaricato d´affari. Dal 2014 è accreditato un Ambasciatore
Spagna CH CH Roma Roma
Sri Lanka LA Roma Ginevra
Sud Africa QA QA Roma Berna
Sudan QC Roma Parigi
Sud Sudan QF Roma ? dal 2015
Suriname Bruxelles L’Aia
Svezia CN Roma Roma
Svizzera CQ CM Roma Lubiana
Swaziland Londra Bruxelles
Taiwan GE Roma  Nome ufficiale Repubblica di Cina. Dal 1990 esiste un “Ufficio di rappresentanza in Italia ” (Roma) che potrebbe ricadere tra le Missioni Speciali
Tajikistan Vienna ?  dal 2015
Tanzania QE Roma Berlino
Thailandia LB Roma Berna
Timor Est LM Roma
Togo Parigi Bruxelles
Tonga Londra ?
Trinidad e Tobago Ginevra Bruxelles
Tunisia QG PR Roma Berna
Turchia CR CR Roma Roma
Turkmenistan Roma ° ?  ° fino al 2016 Parigi
Ucraina DC DC Roma Roma
Uganda EC Roma Berlino
Ungheria CX CX Roma Roma
Uruguay US VS Roma Roma
USA SF,SH,SL,SN, SQ SL Roma Roma Dall’esame delle sequenze si può ipotizzare un uso contemporaneo di diversi codici (per diverse funzioni?). E’ accertato solo che tutte le consolari sono in SL
Risulterebbero anche assegnati i codici di riserva SG, SK, SM, SP, SR
Uzbekistan DD Roma ?
Vanuatu Bruxelles ? dal 2016
Venezuela UT VT Roma Roma
Vietnam LE Roma
Yemen LF Roma Berlino
Yemen del Sud LG   ? ? Lo stato è esistito dal 1970 circa al 1990. Nel 1986 la rappresentanza presso l’Italia aveva sede a Ginevra, ma è possibile che in altri anni abbia avuto sede a Roma. Non si conosce l’esistenza di una rappresentanza presso la S. Sede. Il codice LG è accertato.
Zambia QN Roma Londra La sede, a Roma nel 1986, sembra essere stata trasferita a Bruxelles per un periodo sconosciuto. Dal 2004 risulta di nuovo a Roma
Zimbabwe EG Roma Parigi
 Codici non identificati
HP Nel 1989 avvistati i numeri 001 e 002 (G.E.). L’attribuzione a Iraq non sembra attendibile in quanto nello stesso periodo sono stati avvistati numerosi CD-HF riferibili quasi certamente all’Iraq.
HU
PT Esiste un avvistamento degli anni ’80 di CD 029 PT. Negli anni ’90 il codice è stato attribuito a Sierra Leone, ma il numero osservato parrebbe troppo alto per una rappresentanza certamente piccola. Inoltre la sede della rappresentanza non risulta essere stata a Roma nè nel 1986, nè dopo il 2004, anche se è certamente possibile una presenza nel periodo intermedio. Lo stesso numero 029 è stato nuovamente segnalato nel 2010
UD Vari avvistamenti negli anni 80-90
XP
ZM Avvistato a Roma nel 2010 (N.P.)
Organismi Internazionali e Missioni speciali CD Note
Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica IAEA XC,XD,XE,XF, XH I codici XC,XD,XE,XF,XH, emessi in successione, sono probabilmente condivisi dalle Organizzazioni elencate in questa sezione. La condivisione è accertata per FAO (la maggioranza), UNIDO, IFAD, CEI, NATO
Agenzia Spaziale Europea ESA
Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati UNHCR
Banca Europea per gli Investimenti EIB
Banca Mondiale
Bioversity International (Ist. per le Risorse Fitogenetiche)
Centro Comune di Ricerca della Commissione Europea JCR
Centro d’Informazione delle N.U. per l’Italia, Malta, la Santa Sede e San Marino UNIC
Centro Int. di Studi per la Conservazione ed il Restauro dei Beni Culturali ICCROM
Centro Internazionale di Alti Studi Agronomici Mediterranei CIHEAM
Centro Internazionale di Ingegneria Genetica e Biotecnologica IGGEB
Collegio di Difesa della NATO
Commissione Europea
Commonwealth War Graves Commission
Dipartimento per lo Sviluppo Economico e Sociale delle N.U. UNDESA
Agenzia Europea per la sicurezza alimentare EFSA
EUROFOR
Fondazione Europea per la Formazione Professionale ETF
Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo IFAD
Forza Multinazionale e Osservatori MFO
Iniziativa Centro-Europea CEI
Istituto Int. per l’Unificazione del Diritto Privato UNIDROIT
Istituto Interregionale delle N.U. per la Ricerca sulla Criminalità e la Giustizia UNICRI
Istituto Italo-Latino Americano IILA
Istituto Universitario Europeo RUI
Laboratorio Europeo di Biologia Molecolare EMBL
NATO Joint Force Command
Organizzazione per lacooperazione e lo sviluppo OECD
Org. delle N.U. per l’Educazione, la Scienza e la Cultura UNESCO
Organizzazione delle N.U. per l’Alimentazione e l’Agricoltura FAO
Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale UNIDO
Organizzazione Internazionale del Lavoro ILO
Organizzazione Internazionale di Diritto per lo Sviluppo IDLO
Organizzazione Internazionale per le Migrazioni IOM
Organizzazione Logistica NATO NAMSA
Organizzazione Mondiale della Sanità WHO
Parlamento Europeo
Programma Alimentare Mondiale WFP
Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo UNDP
Scuola Europea ESC
Scuola Quadri del Sistema delle Nazioni Unite UNSSC
Ufficio dei Servizi ai Progetti delle Nazioni Unite UNOPS
Unione Latina
United Nations Children’s Fund UNICEF
SMOM XA Il Sovrano Militare Ordine di Malta è un “soggetto di diritto internazionale” i cui organi di governo risiedono a Roma, e che ha relazioni diplomatiche sia con l’Italia che con la S. Sede. Si ritiene che le targhe diplomatiche XA siano assegnate sia alle rappresentanze diplomatiche che ai massimi esponenti di governo dello SMOM.

Dal 2012 al 2016 la Delegazione Generale Palestinese ha curato solo i rapporti con la S. Sede. Nel 2012 la rappresentanza in Italia è diventata Ambasciata, nel 2016 anche quella presso la Santa Sede.Non si conosce l’eventuale nuovo codice.

L’attribuzione del codice XA alla Missione UE presso la S. Sede è da verificare

Lega degli Stati Arabi
Delegazione Generale Palestinese
Missione UE presso la S. Sede
Ministero degli esteri XG La serie XG è rilasciata a persone con cittadinanza Vaticana e status diplomatico. E’ accertato l’uso da parte di quei Cardinali che sono vescovi di diocesi italiane. Non sono compresi i funzionari della Nunziatura Apostolica in Italia, ai quali è assegnato il codice DE
Base Logistica delle Nazioni Unite UNLB Non ha targhe diplomatiche, ma targhe speciali di aspetto analogo, nel formato UN 000 AA . Esistono anche le sigle UNP (veicoli privati) e UNT (imm. temporanea)